barbara alberti
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Ha le idee chiare sull’amore Barbara Alberti, 75 anni, da 35 anni la scrittrice, laureata in filosofia, risponde ai messaggi sulle proprie relazioni delle pagine delle più importanti riviste italiane.

«I brutti sono narcisi. I belli sono vanitosi, ma avendo avuto tutte le loro soddisfazioni già a 18 anni, poi ti sono fedeli.»

Spiega Barbara Alberti che ci parla di un ex fidanzato segreto e sul sesso svela:

«Per mia esperienza l’amore è un detonatore erotico come nessun altro. Altrimenti, trovo tutto molto noioso.»

Amore è il mese più crudele, recita il titolo di uno dei suoi tanti, famosi libri. E lei, Barbara Alberti, è una che della materia se ne intende. Ne ha parlato parecchio, come scrittrice, giornalista e sceneggiatrice, conduttrice radiofonica, autrice di romanzi, saggi e biografie fantastiche. Ma soprattutto lo ha vissuto con un’intensità abbacinante e furente. «Cosa mi ha fatto innamorare ogni volta?», replica ad un nostro quesito. «Più rispondo sull’amore, meno ne capisco. In ogni caso, è qualcosa che si comprende a posteriori, non mentre si sta vivendo».

In passato ha affermato: “L’amore è per i coraggiosi. Tutto il resto è coppia”. Ha cambiato idea?

«Assolutamente no. Anzi, ne sono sempre più convinta. Amare vuol dire che tu sei l’altro. Forse capita a pochi, poche volte nella vita, ma l’unico che merita il nome di amore è questo. Trovo bellissimo il titolo del film di Luca Guadagnino Chiamami col tuo Nome».

Quando ha fatto la scoperta dell’altro?

«Nella prima gioventù ero molto chiusa. Verso i 25 anni, mi è cambiata la vita. Quando ho un essere umano vicina io sono curiosa. Poi magari lo amo, lo odio, lo mando a quel paese.. ma ho un’attitudine canina: scodinzolo sempre».

I compromessi valgono in amore?

«I compromessi li fanno quelli che si vogliono compromettere. Quelli che si amano davvero non si mettono d’accordo. Quando due si amano riescono a comunicare tra loro le assolute diversità».

Ha più amato o sente di essere amata?

«Non faccio mica il conto! Sono stata amata e ho amato. Non c’è una misura. È successo che contemporaneamente si scatenava questa grande tempesta».

Quindi è sempre stata ricambiata?

«Sì. Non riesco a ricordarmi il contrario. Magari mi sarà capitato di provare una cotta non corrisposta, ma finiva subito. Non potrei mai intestardirmi su una persona che non mi vuole. Trovo terribile la “tendenza stalker”… Quando ti innamori di qualcuno che non ti corrisponde, è una mania, una cosa solipsistica. È il tuo mondo che si sovrappone a quello dell’altro. Che invasione di campo!».

L’articolo completo su Lei Style numero 4.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.